Sondaggio
Gianluca di Cocco
Candidato al Consiglio Comunale

Su cosa deve puntare la prossima Amministrazione Comunale di Latina per lo sviluppo della città?

Sondaggio

“Si è votato due mesi fa e Latina ancora, di fatto, non ha un governo in grado di mettere mano ai tanti piccoli e grandi problemi che attanagliano la quotidianità. I fatti di questi giorni stanno lì a dimostrarlo”. Lo afferma il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Gianluca Di Cocco che chiede al sindaco Damiano Coletta di dare una segnale concreto alla città di azione amministrativa.

“Alberi che cadono, scuole senza riscaldamenti, strade allagate, via Gorgolicino ancora senza una soluzione. E poi i trasporti, con continui disservizi denunciati dagli utenti del trasporto pubblico. La città di Latina ha una serie enorme di questioni aperte, che vanno affrontate subito, con piglio e responsabilità. Tutte cose che non notiamo nell’atteggiamento del sindaco e della giunta. In tre settimane, stando all’albo pretorio, Coletta e assessori si sono riuniti un paio di volte, approvando per lo più degli atti dovuti . E’ possibile che le urgenze della città non siano affrontate? Noto il sindaco e i suoi alleati, molto operativi sul fronte politico, a tessere trame e accordi trasversali per guidare l’amministrazione provinciale. Ebbene, non è vincendo quella partita che magicamente si risolveranno i problemi di Latina. Anzi. Come osserviamo dalla cronaca di ogni giorno, il lassismo in cui è precipitato l’ente sta causando danni enormi al tessuto cittadino. Si interviene sempre quando è troppo tardi: dopo che una insegnante viene investita ci si accorge che si deve sistemare la viabilità in un tratto pericoloso da anni e da anni denunciato. Cade un altro albero in centro e si sfiora la tragedia e ci accorgiamo che bisogna intervenire per mettere in sicurezza gli arbusti. Piove, tanto o poco come intensità, e ci accorgiamo che le strade si allagano subito, perché mai si è provveduto alla pulizia delle caditoie. Arriva l’inverno e in diverse scuole la situazione si fa difficile, o per i riscaldamenti che non funzionano o perché l’acqua filtra. Ogni anno, da anni, la stessa storia. E’ il momento di dire basta. E’ il momento di programmare. Gli amministratori capaci questo fanno: pianificano, strutturano, rendono costanti gli interventi di piccola e ordinaria manutenzione. Anche perché questo è il modo migliore per far risparmiare l’ente. Investire su interventi programmati evita spese straordinarie. Noi di Fratelli d’Italia siamo a disposizione del sindaco Coletta per dare una mano in questo senso, indicando dall’opposizione alla sua giunta, quelle che sono le cose da fare e come meglio farle. Da primo partito della città abbiamo il dovere di spronare il sindaco ad agire. Lungi da noi, invece, partecipare alla sua amministrazione sostenendolo come sindaco. Non so se a Latina c’è un modello Draghi. Nel caso, Fratelli d’Italia, sarà coerentemente dove è sempre stata: dalla parte dei cittadini che ci hanno votato”.

E’ il momento di dire basta. E’ il momento di programmare. Gli amministratori capaci questo fanno: pianificano, strutturano, rendono costanti gli interventi di piccola e ordinaria manutenzione.

Gianluca Di Cocco

Top Related Post

Leave A Comment

X